Carri


RE CARNEVALE 2019

Il Re Carnevale, simbolo della festa, come da tradizione mangia salsiccia e beve vino, tutti prodotti tipici avolesi.

Seduto su una botte di ottimo Vino di Avola, quest'anno il nostro RE Carnevale si rivolge ai grandi e ai bambini portando musica e tanta allegria per le vie della città, facendo divertire con la sua ironia.

Re Carnevale augura a tutti un buon carnevale 2019, tra coriandoli e stelle filanti.

realizzato da Amato RobertoBianca Stefano 



Allegorici

Il Ritorno di Re Nettuno

Alessandro Gultieri e Francesco Gultieri - Il Ritorno di Re Nettuno

“Il Ritorno di Re Nettuno” è il racconto di una fiaba moderna, attuale, una protesta contro l’inquinamento dei nostri mari da parte dell’uomo. Il Re Nettuno è infuriato, e l’umanità, rappresentata dai pirati, distrugge il suo regno senza pietà, depredandolo di tutte le sue ricchezze. Così il Re scatena le creature marine contro i velieri dei pirati, che fuggono spaventati dai tentacoli del leggendario kraken. Il carro mostra come la natura potrebbe ribellarsi allo sfruttamento e al continuo inquinamento che subisce da parte dell’uomo, che non teme e non rispetta il nostro pianeta.

Larghezza: 6 metri Lunghezza: 10 metri Altezza: 8 metri

 
 

Oltre il muro dell’omertà

Fratelli Rametta e Paolo Canzonieri - Oltre il Muro dell’Omertà

Il carro “Oltre il Muro dell’Omertà” attraverso i due “eroi”: Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, vuole rappresentare il tema della giustizia, che negli ultimi anni sembra vacillare a causa di giudici corrotti che vengono allegoricamente simboleggiati con tre maestose scimmie: non vedo, non sento, non parlo. Il gorilla rappresenta il guerriero, pronto ad annientare i diavoli, cioè il male della società, e invita il popolo a ricordare i simboli della giustizia: la bilancia e il martello.

Larghezza: 5,5 metri Lunghezza: 8,5 metri Altezza: 7 metri

 

Future and Progress 

 Giuseppe Guarino - Future and Progress

Giuseppe-Guarino---Future-and-ProgressjpgIl carro “Future and Progress” rappresenta la continua ricerca della scienza e la continue battaglie contro le malattie, che hanno decimato l'umanità per decenni e ancora tutt'oggi, ci sono malattie che ci spaventano terribilmente, dei veri draghi di terrore, come l’H.I.V. (AIDS), i tumori, l’Alzaimer, la Sclerosi. Le “terribili” malattie sono rappresentate da imponenti e feroci draghi, mentre le bighe sono la nostra salvezza salvezza. Non solo la scienza, ma anche la fede, infatti l’uomo ha anche bisogno dell’aiuto di Dio, che riesce a trionfare sempre sul male, per diventare padroni del proprio destino.

Larghezza: 5,7 Lunghezza: 10 metri Altezza: 9 metri


Infiorati


Antonio Caruso – Duck sweet home

Il carro infiorato “nome carro” è dedicato al mondo dei bambini, un tema che calza a pennello durante questi giorni di grande festa. Ma non solo, anche noi adulti ci tuffiamo nel mondo della fantasia, dei cartoni e del carnevale. L’opera raffigura i famosi giovani paperi della Disney: Qui, Quo, Qua, che da buone “Giovani Marmotte” sono intente a costruire una casetta sul tronco di un albero, scatenando la fantasia di tutti noi, ma soprattutto dei più piccini.

Larghezza: 4 metri Lunghezza: 3,5 metri Altezza: 6 metri


Corrado Roccaro - Una Dolce Melodia

“Una Dolce Melodia” racconta la nota favola del pifferaio magico. La leggenda narra di un pifferaio che, attraverso il suono del suo strumento, è riuscito a liberare la città tedesca di Hamelin da un’infestazione di topi, che costringeva i propri abitanti a rimanere barricati in casa. Il pifferaio iniziò a suonare, e tutti i topi, ipnotizzati, lo inseguirono fuori dalla città. Così come il pifferaio ha liberato la città dai topi, in questi giorni del Carnevale di Avola 2019, ognuno di noi dovrebbe lasciare da parte i propri problemi e le avversità quotidiane, ballando sulla magica e dolce melodia del pifferaio.

Larghezza: 4,50 metri Lunghezza: 5 metri Altezza: 6,10 metri


Paolo Caruso e Paolo Pinnavaria - Avola: Magia di un Jolly

Paolo Caruso e Paolo Pinnavaria, con questo carro infiorato, intitolato “Avola: Magia di un Jolly”, vogliono mettere in risalto quanto fatto di buono in questi anni dall’attuale amministrazione comunale guidata dal sindaco Luca Cannata. Quindi, come per magia, gli avolesi hanno tirato fuori dal cilindro un Jolly, che ha trasformato la città di Avola in un luogo di richiamo per il turismo, portando sostanziali benefici all’economia locale, rendendo la nostra città un esempio per gli altri comuni.

Larghezza: 4,2 metri Lunghezza: 4 metri Altezza: 6,8 metri


 
 

Salvatore Lorefice, Paolo Vega e Lino Bianca - In Gabbia

Crisi economica e l’instabilità politica sono i temi più discussi negli ultimi anni in Italia e vengono raffigurati allegoricamente attraverso una grande gabbia, in cui tutto il popolo italiano è costretto a rimanere segregato, a vivere nell’incertezza e ad affrontare sempre gli stessi problemi: tasse esorbitanti, mancanza di lavoro, caotica burocrazia. Il grande Silvestro rappresenta lo Stato Italiano che con le sue proposte politiche ha privato il popolo di un valore sacro: la Libertà. Dinanzi a questi problemi non siamo liberi, ma “In Gabbia”.

Larghezza: 3 metri Lunghezza: 5 metri Altezza: 5 metri